Expo 2015: Anatra alla Pechinese

peppino.fotoInnanzitutto Vi dico che è stato difficile, per me che sò italiano, superare i mille dubbi  sulla cucina cinese! Tipo: mangiano le formiche, mangiano i cani ecc. ecc…. Girando nù poco ho capito che non bisogna mai generalizzare.

Un Paese così vasto non può avere un’unica cultura gastronomica, ma diverse gustosissime varianti di piatti provenienti dalle tradizioni antichissime delle migliaia di province sparse nel territorio. Eppure, tra mille elaborate ricette regionali, si possono trovare alcuni alimenti comuni: gli onnipresenti peperoncini, il bambù, il tofu, il riso bianco e il maiale proposti in migliaia di accostamenti diversi, tutti gustosissimi.

Insomma, per il prossimo viaggio in Cina  preparatevi:  per i cinesi, la cucina ha un grandissimo valore culturale e se è vero che l’anatra laccata è un piatto tipico di Pechino tanto da rappresentare un’intera cultura all’estero (la famosa “anatra alla pechinese”), nella cucina di Shanghai vanno forte i crostacei, ad esempio i rinomati granchi a vapore. Nel sud nel Paese, tra le bancarelle dello street food o nei ristoranti tradizionali sono diffusissimi i Dim Sum, fagottini di pasta di riso cotti a vapore e ripieni di carne o verdure, mentre nella città di Chengdu il piatto più celebre è il famigerato hot pot, un brodo piccantissimo e bollente nel quale si intingono al momento montagne di carne e di verdure crude. Ma veniamo alla nostra Anatra….

Ingredienti

  • 1 da 2 kg Anatra
  • q.b. Sale
  • 3 cucchiai Olio di sesamo
  • 3 cucchiai Vino di riso
  • 3 cucchiai Aceto
  • 3 cucchiai Miele
  • 4 cucchiai Acqua
  • 3 cucchiai Salsa di soia

Preparazione

Step 1Immergete per 3 minuti l’anatra (testa e collo compresi) in acqua bollente salata, sgocciolatela ed asciugatela con la carta da cucina.
Step 2Mescolate l’olio di sesamo, vino di riso, aceto, miele, acqua e sale, e riscaldate il tutto senza portare ad ebollizione.
Step 3Appendete l’anatra in un luogo fresco e spennellatela ripetutamente con il composto preparato, quindi lasciatela asciugare per tutta la notte.
Step 4Portate il forno a 200 °C e fate arrostire l’anatra nella leccarda, con il petto verso l’alto, per 30 minuti. Abbassate la temperatura e continuate la cottura spennellando di tanto in tanto l’anatra con la marinata, in modo che la pelle diventi croccante. Ogni mezz’ora girate l’anatra e terminate (dopo 2 ore di cottura) con il dorso. Aggiungete un poco di salsa di soia al liquido di cottura.
Step 5Mettete l’anatra su un tagliere, staccate la pelle con un coltello appuntito ed affilato, e tagliatela a linguette sottili. Tagliate le zampe e le ali. Staccate la carne dal petto e dalla carcassa, tagliatela a listarelle e sistematela su di un piatto caldo. (fonte: buonissimo.org)

Consiglio

peppino.foto Prestate molta attenzione alle 12 ore di riposo, indispensabili per la riuscita della ricetta.! Vi aspetto al Padiglione Cina!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...