Whale Watching: un’esperienza islandese

sofia.fotoNon avrei mai creduto di poter provare una tale emozione….Scruti l’acqua, in silenzio, in attesa… Con una sorta di timore…

Pensate che circa la metà delle 36 specie di balena che vivono nelle acque europee (delle 76 specie esistenti al mondo), possono essere avvistate nelle acque islandesi. Il periodo migliore per il whale watching va da metà giugno a metà agosto, quando le balenottere azzurre migrano verso coste islandesi meridionali.

Poi, all’improvviso, eccola.. appare. E’ lei, l’immensa balena. Imponente, maestosa. Il cuore sembra fermarsi. Spettacolo unico, inimmaginabile…

“Lascio una scia bianca e torbida; pallide acque, gote ancor più pallide, dovunque io navighi. I flutti gelosi si gonfiano ai lati per sommergere la mia traccia; lo facciano; ma prima io passo.” (Achab: XXXVII; p. 220)

Whale Watching in Kaikoura, December 2000 Fran...

Cosa si prova? Emozione. Tanta. Avrei voluto poterla toccare, accarezzare.Non si riesce a smettere di guardarla. Si immerge e tu attendi solo di vederla di nuovo.E quando, inevitabilmente se ne va , cerchi di trattenere il ricordo, l’emozione.

“Moby Dick non ti cerca. Sei tu, tu che insensato cerchi lei! “(Moby Dick, Cap. 135)

Dove
 
Come vestirsi:

portate con voi un abbigliamento impermeabile, berretto di lana e guanti. Meglio avere delle compresse contro il mal di mare, assolutamente necessarie in caso di mare grosso.!

Il Periodo migliore:
Da Reykjavik da inizio aprile a metà ottobre.
Dal Nord e dalla penisola di Snæfellsness,  da inizio maggio a metà agosto o a metà settembre.
Quali balene

I cetacei avvistati con maggior frequenza sono generalmente i seguenti:

  • dai porti del nord: le balenottere rostrate, i delfini e, più raramente, le focene e le megattere
  • da Olafsvik:  i delfini, le balenottere rostrate, le orche e, meno spesso, le megattere, le focene e la balenottera azzurra
  • dalla zona di Reykjavik:  le balenottere rostrate, i delfini, le focene, e, meno frequentemente, le orche o le balenottere azzurre
Whale Watching Husavik Iceland

Whale Watching Husavik Iceland (Photo credit: Wikipedia)

Se siete in viaggio nel Nord Islanda, segnatevi la visita al Centro delle balene di Husavik (Hvalamiðstoðin).

E’  un centro di documentazione sui cetacei, la loro vita e il loro habitat.

Potrete vedere scheletri di tutte le balene presenti in acque islandesi, oltre  a reperti, foto e filmati. C’è anche una sezione dedicata alla storia della caccia con foto e filmati e una dedicata alla biologia con i diversi stadi dello sviluppo di un feto di cetaceo. Portateci i vostri bambini. Ne resteranno sicuramente affascinati.

Di sotto al cappello abbassato sul viso, Achab lasciò cadere una lacrima nel mare; e tutto il Pacifico non conteneva ricchezze pari a quell’unica piccola goccia. (CXXXII; p. 648)

http://www.tripaz.net/islanda

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...