Cucina Indiana: Samosa di Verdure

peppino.foto Dopo questa intensa giornata di visita ai templi, Pranav ci ha portato a mangiare in un grazioso luogo dove abbiamo gustato i Samosa…

pranav1 La samosa è un popolare antipasto e snack diffuso in tutta l’Asia centro-meridionale, nella penisola arabica, arrivando oltre il mediterraneo fino nel Corno d’Africa, Nordafrica e Grecia. Consiste in un guscio triangolare di pasta di farina (maida), fritto o al forno, farcito principalmente con patate ma anche con cipolle, piselli, lenticchie, formaggio, carne di manzo o pollo e varie spezie locali come peperoncino o coriandolo.  La samosa è spesso accompagnata con chutney di tamarindo o cagliata. In India la trovate un pò dappertutto….Voi lo chiamate “street food”.

peppino.fotoSì Pranav, da noi non è così diffuso mangiare per strada…gli italiani amano la tavola in famiglia…. Ma come li preparate sti samosa?

pranav1 Ingredienti
  • 170 g Farina di frumento
  • 8 cucchiai Olio
  • q.b. Sale
  • 4 Patate di media grossezza
  • 160 g Piselli freschi sgranati
  • 1 Cipolla
  • 1 Peperoncino verde fresco
  • 1 cucchiaio Zenzero fresco
  • 1 cucchiaio Semi di coriandolo in polvere
  • 1 cucchiaio Semi di cumino tostati in polvere
  • 1 cucchiaino Garam masala (un misto di spezie indiane, abbastanza piccante, che può essere  acquistato già pronto)
  • 1 pizzico Peperoncino rosso in polvere
  • 2 cucchiai Limone, succo
  • q.b. Olio do arachidi ( per frittura )
  • Preparazione

     Io vi suggerirei di prepararla in maniera tradizionale…quindi a mano…Pensate alle donne dell’India, dell’Asia e dell’Africa…. che impastano mescolando farina, sale, aggiungono l’olio e poi impastano finchè il tutto non assume un aspetto sabbioso….mica usano il mixer loro! Dai, fatelo come una volta….viene sicuramente meglio! Unite 1 dl scarso d’acqua, poco alla volta, fino alla formazione di un’impasto non troppo morbido.

     Dopo aver lavorato l’impasto, avvolgetelo in un canovaccio e fatelo riposare per almeno un’ora in frigorifero.
     Sbucciate e tagliate a dadini le patate e la  cipolla che farete rosolare in una padella con olio caldo.

    Aggiungete lo zenzero, il peperoncino verde senza semi e tritato i piselli e 5 cucchiai di acqua. Coprite con un coperchio e lasciate cuocere a 10 minuti a fuoco moderato.

    Unite patate, coriandolo, cumino, il gran masala, peperoncino rosso in polvere, succo di limone, sale. Fate cuocere ancora per 5 minuti. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

    Lavorate nuovamente l’impasto per 1 minuto, poi dividetelo in una dozzina di palline. Stendete ogni pallina in un disco di circa 15 cm e tagliatelo a metà con un coltello.

    Da ogni mezzo disco ricavate un cono, sovrapponendo leggermente i bordi e sigillandoli con dell’acqua, riempite ogni cono con una cucchiata di ripieno ed infine sigillate l’apertura. Un poco come i vostri tortellini…

    Scaldate l’olio e immergete i samosa in un solo strato. Cuoceteli a fuoco medio sino a doratura su entrambi i lati. Vanno gustati assai caldi!

     

    peppino.fotoQuesta ricetta può essere variata utilizzando gli ingredienti più disparati per il ripieno. Potrete sbizzarrirvi scegliendo le verdure che preferite. In alternativa potrete aggiungere nel ripieno della carne o del pesce.  Noi le abbiamo gustate sorseggiando del thè speziato, mentre il sole tramontava nelle campagne indiane e chi si muovè cchiu è qui….! (traduzione: chi si muove più di qui?)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...